Non sono un personaggio pubblico: sono più brava a sparire che ad apparire. Matematica e scrittrice cresciuta tra scienza e letteratura, ho pubblicato sotto pseudonimo il mio primo libro di narrativa (Il Viandante) nella piccola casa editrice che ho fondato e diretto insieme a un gruppo di donne: edizioni dellautore (senza apostrofo). Grazie al Viandante, e a un italianista che lo ha tradotto in inglese, sono entrata come scholar al Program in Writing and Humanistic Studies del M.I.T. a Boston, dove ho scritto il romanzo Daimon pubblicato in Italia da Einaudi.

Dalla pubblicazione di Scomode dimore (VandA e-publishing) continuo a scrivere "in silenzio" come ho cominciato. L'attività solitaria della scrittura mi è molto congeniale, molto meno l'auto-promozione. 

Romana, tendenzialmente nomade, attualmente vivo tra Roma e Palermo. Da dieci anni anche in Nepal, al Children's Village FWHC/FNH: Ong di cui sono portavoce in Italia.

DAIMON

 

Storia di una giovane musicista: da bambina prodigio a paziente psichiatrica a pianista di jazz. 

 

(continua)

SCOMODE DIMORE

 

Tre protagoniste, tre storie che si intrecciano in un unico racconto, un solo corpo: il corpo femminile, «scomoda eppure magnifica dimora» di uno spirito inquieto.

 

(continua)

 

© 2014 by Patrizia Bisi